closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

I pm: Regeni ucciso da torturatori addestrati

Diritti umani . In attesa dei referti completi dell’autopsia la procura di Roma sgombera il campo e respinge i depistaggi: ucciso da seviziatori addestrati, e a causa delle sue ricerche

Sit-in di fronte all’ambasciata egiziana a Roma

Sit-in di fronte all’ambasciata egiziana a Roma

Lo aveva affermato il giorno prima tutto il mondo dell’associazionismo dei diritti umani, sindacati, partiti e perfino esponenti di enti locali convocati da Cild, Antigone e Amnesty International Italia davanti all’ambasciata d’Egitto a Roma (e ringraziati ieri dalla famiglia Regeni), e lo ha confermato anche la procura di Roma: il corpo martoriato di Giulio Regeni porta la firma di torturatori addestrati. Non criminali comuni. Un omicidio - questa è l’unica certezza degli investigatori italiani - maturato nel quadro delle attività di ricerca del giovane dottorando friulano. Da escludere anche qualunque legame con i servizi segreti italiani o stranieri. I referti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.