closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

In Chiapas la «condivisione» di tutte le ribellioni

Zapatisti. Lo scorso weekend l’Ezln ha riunito nella Selva Lacandona i popoli indigeni del Messico. E annunciato per fine anno il primo «Festival mundial de las resistencias y rebeldias». La lotta e la festa, il «baile» e le rivendicazioni di chi la terra la abita e la cura

Selva Lacandona, il 10 agosto scorso

Selva Lacandona, il 10 agosto scorso

Al Caracol de La Realidad ci sono quasi duemila persone. Alla mezzanotte del 9 agosto si muovono sul campo da basket per il baile (ballo) che conclude ogni grande manifestazione promossa in Chiapas, nel Sudest messicano, dall’Esercito zapatista di liberazione nazionale. In questo agosto del 2014, l’Ezln ha dato appuntamento nella Selva Lacandona ai popoli indigeni di tutto il Messico, riuniti nel Congresso nazionale indigeno (Cni). Dal 4 al 9 agosto, i delegati una trentina tra popoli, tribù e nazioni, arrivati da tutto il Paese, hanno messo in comune le proprie lotte, le «resistenze» e le «ribellioni« che in tutto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi