closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

La ribellione di Rom e Sinti

Bologna. Manifestazione nazionale. In corteo cartelli con scritti gli articoli della costituzione per ricordare i diritti negati in un clima di crescente intolleranza, l’Inno di Mameli e Bella Ciao: «Anche noi abbiamo combattuto per il Paese»

La prima volta che Maria ha vissuto un episodio di discriminazione sulla sua pelle era ancora una bambina. «Con i miei genitori giravamo con le carovane, ma dovunque ci fermavamo ci mandavano via. Neanche ai bambini permettevano di mangiare», racconta. Oggi che ha 76 anni e qualche ruga sul viso frutto forse anche dei tanti rospi che è stata costretta a mandare giù, Maria Bertani, sinti da Mirandola, in provincia di Modena, all’idea di non essere considerata una cittadina come tutti gli altri non si è ancora abituata. «Se ho subito discriminazioni?», chiede sorridendo di fronte a una domanda che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi