closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Non una di meno, in piazza in tutto il mondo

25 novembre. Non più vittime ma resistenti per dire basta al femminicidio

Contro il femminicidio davanti a Montecitorio

Contro il femminicidio davanti a Montecitorio

«Debout contre les violences faites aux femmes»: In piedi contro le violenze di genere. Con questa consegna, un folto gruppo di associazioni e collettivi femministi, francesi e immigrati, ha sfilato ieri a Parigi. Il loro manifesto ricorda che, in Francia, ogni anno vi sono 86.000 stupri, ma solo l’1,5% viene condannato. Che 216.000 donne sono vittime di violenze coniugali e 122 sono morte nel 2015. Scrivono le femministe: «Viviamo in un paese in cui i discorsi populisti e reazionari aumentano e vogliono far credere che chiudere le frontiere basterebbe a fermare le violenze sulle donne; viviamo in un paese che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.