closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Siamo tutti Rubén Espinosa

Libertà di stampa violentata. Dopo gli omicidi del fotogiornalista messicano, dell’attivista Nadia Vera, della studentessa Yesenia Quiroz Alfaro e di altre due donne che si trovavano con loro, Nicole Simon e Alejandra, avvenuti a Città del Messico, venerdì 31 luglio scorso, alcuni cittadini italiani e messicani proccupati per la situazione dei diritti umani in Messico hanno promosso un appello: #MéxicoNosUrge

Manfestazione per Rubén Espinosa a Mexico City

Manfestazione per Rubén Espinosa a Mexico City

Dopo gli omicidi del fotogiornalista Rubén Espinosa, dell’attivista Nadia Vera, della studentessa Yesenia Quiroz Alfaro e di altre due donne che si trovavano con loro, Nicole Simon e Alejandra, avvenuti a Città del Messico, venerdì 31 luglio scorso, alcuni cittadini italiani e messicani – che condividono la preoccupazione per la situazione dei diritti umani in Messico - hanno promosso un appello, #MéxicoNosUrge, pubblicato oggi sul manifesto online e sulla pagina www.facebook.com/mexiconosurge. “Gli omicidi - scrivono - ci impongono di non rimanere in silenzio: dinanzi alla condizione che vive chi vuole denunciare la situazione che subiscono milioni di persone in un Paese...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.